Importante riconoscimento al Comune di Villa Collemandina

Il logo del riconoscimento

Riconoscimento della Regione Toscana al Comune di Villa Collemandina delle “Buone Pratiche Ambientali”.

Il logo del riconoscimento

Ha ricevuto la segnalazione e l’uso del logo “Toscana Ecoefficienza 2007-2008” per le buone pratiche in campo energetico. Importante riconoscimento nell’ambito della manifestazione “Terra Futura” organizzata dalla Regione, per il Comune di Villa Collemandina. Il Premio Toscana ecoefficiente, sotto l’alto patrocino del Presidente della regione toscana, premia le buone pratiche di ecoefficienza nella vita delle imprese, pubbliche amministrazioni e cittadini ed ha lo scopo di promuovere le buone pratiche amministrative e favorire l’emulazione e l’ulteriore miglioramento, ed è assegnato da un Comitato Tecnico Scientifico. Il Comune di Villa Collemandina ha realizzato nel 2007 tre  impianti fotovoltaici di autoproduzione di energia da fonte completamente rinnovabile, installati presso gli edifici del campo sportivo, della scuola elementare e dell’asilo de capoluogo che costituiscono la prima realizzazione in Garfagnana di impianti di tal genere e consentono di ottenere energia elettrica attraverso la trasformazione della radiazione solare in modo assolutamente pulito e senza provocare inquinamento acustico e atmosferico. Un importante investimento che dimostra la particolare attenzione verso le problematiche ambientali e climatiche e che inoltre consentirà di avere un introito economico dalla cessione alla rete di distribuzione dell’energia eccedente il fabbisogno degli edifici sui quali sono posti.

Alla premiazione hanno partecipato il Sindaco Tamagnini, l’Assessore Ferrini e l’Ing.Tognini.


Presentazione Mappa di Domenico Cecchi

Sabato 8 marzo presso la sala Consiliare del Comunale di Villa Collemandina, alla presenza di un pubblico attento e numeroso, è stata presentata la mappa originale “Disegno del confine tra Castiglione e Villa Collemandrina”datata 1712. La carta geografica realizzata dal famoso cartografo Domenico Cecchi è stata di recente acquistata dall’Amministazione di Villa Collemandina col contributo della Comunita Montana della Garfagnana, della Pro loco Comunale e del Banco S. Gemignano e S.Prospero.Essa fu redatta in occasione di una sentenza del 1712 che stabiliva i confini tra Castiglione e Villa Collemandina chiudendo una delle rare controversie, tra Stato Estense e Repubblica di Lucca, sulla zona occidentale.

 

Le caratteristiche dell’importante opera e la figura del Castiglionese Domenico Cecchi sono state illustrate, dopo un saluto del Sindaco di Villa Collemandina Dorino Tamagnini, da due importanti studiosi di storia locali Luigi Lucchesi, Presidente della Pro loco di Castiglione Garfagnana, e Mariano Verdigi, membro del Circolo Culturale Garfagnana. E’ intervenuto altresì un lontano discendente del cartografo castigliose, Pier Giuliano Cecchi ,che si è soffermato in particolare sulla figura dell’antenato nel contesto politico della Garfagnana del tempo.

 

Della mappa il Cecchi realizzò due versioni, una è conservata presso l’Archivio di stato l’altra è appunto quella che è stata presentata sabato scorso e che potremo continuare ad ammirare nella Sala consiliare. Il Sindaco Tamagnini, appena ricevuta notizia della presenza dell’opera presso un antiquario di Lucca da parte della Segretaria del Comune di Coreglia Alteminelli, Dottoressa Poggi, si è subito adoperato per rendere possibile la sua acquisizione. Ha trovato nella Pro loco e negli altri enti sopra ricordati una grande disponibilità, il loro intervento ha permesso di poter procedere all’acquisto senza alcuna spesa per il Comune e a coprire totalmente la somma di euro 2000 per la tela e di euro 180 per la corrnice.

 

img_0333.JPG

1 92 93 94 95