Il Parco cerca giovani ambasciatori nel mondo

Dal 20 febbraio aperto un bando di selezione riservato a giovani discendenti degli emigrati dalle aree dell’Appennino

Si comunica che il bando di selezione “Orizzonti Circolari” – Ambasciatori del Terzo Millennio, progetto sperimentale/formativo riservato a giovani discendenti degli emigrati dalle aree dell’Appennino è scaricabile su questo sito.

 


Bando “Orizzonti comuni”

Domanda per adesione al bando

Circolari

 

 Per eventuali ulteriori indicazioni potete visitare il sito www.parcoappennino.it

Progetto "Parco nel Mondo".

E’ entrato nel vivo della fase operativa “Parco nel Mondo”, il progetto triennale, promosso dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e gestito dalla Comunità Montana della Garfagnana, per una “cittadinanza affettiva” degli emigrati dell’Appennino e per lo sviluppo sostenibile del territorio. Una serie di iniziative di estrema rilevanza, tanto a livello culturale quanto in ambito turistico-economico, finalizzata ad avviare o consolidare flussi di ritorno, sia in forma stabile che di soggiorni a scopo turistico-ricreativo, ad incentivare i processi formativi ed informativi da e per le destinazioni di emigrazione, utilizzando moderne tecnologie, ed a sviluppare, nei modi più opportuni, alcune particolari attività economiche compatibili, come la valorizzazione e la commercializzazione dei prodotti tipici di qualità ed un recupero edilizio rispettoso dei caratteri storici e rivolto ad una promozione della residenzialità.Per seguire al meglio il recupero dei contatti è stata aperta una sede operativa di “Parco nel Mondo” presso il Palazzo Pelliccioni-Marazzini a San Romano in Garfagnana, dove durante il periodo estivo è stato attivato un servizio di call center, per rispondere alle chiamate provenienti dai garfagnini raggiunti dalla lettera di presentazione del progetto. Un messaggio breve, ma profondamente efficace e significativo, con il quale il Presidente del Parco dell’Appennino, il Presidente della Comunità Montana ed i Sindaci, a nome del borgo di origine del destinatario, hanno lanciato un appello a riallacciare i legami con la propria terra, garantendo un concreto supporto nel caso in cui il soggetto sia intenzionato a trascorrere una vacanza in zona, sia interessato a trovare un alloggio o, semplicemente, voglia ritrovare le proprie radici culturali e familiari. 2.300 sono state le lettere inviate agli emigrati originari dei 14 Comuni facenti parte del Parco dell’Appennino (perla Garfagnana Villa Collemandina, Giuncugnano, e San Romano) ed i risultati non si sono fatti attendere. ”Da quando il call center è stato attivato in molti hanno chiesto informazioni, soprattutto dall’America Latina, per ora l’area che ha manifestato il maggior interesse verso le finalità dell’iniziativa – spiega il Presidente del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano Fausto Giovanelli – Ma non sono mancati contatti, soprattutto via e-mail, con emigranti residenti in paesi europei, a cui sono state fornite indicazioni per effettuare soggiorni in zona ed, in alcuni, casi, addirittura per tornare a vivere in Garfagnana. La stragrande maggioranza ha comunque a cuore il ritrovamento dei propri familiari o dei  loro discendenti, per riallacciare un rapporto che anni di lontananza avevano messo a dura prova”. Soddisfazione per l’ulteriore passo in avanti fatto dal progetto è stata manifestata anche da Francesco Pifferi, Presidente della Comunità Montana della Garfagnana, Ente che gestisce il progetto per conto del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Il Comune di Villa Collemandina si è distinto grazie all’interessamento mostrato da una sua emigrata in terra argentina, Susanna Rossi, che oggi ricopre la carica di Presidente dell’Associazione “Lucchesi nel Mondo” di Mar del Plata. Importante per gli sviluppi del progetto è stato proprio il suo incontro, nel mese di settembre, con il Presidente del Parco dell’Appennino, Fausto Giovanelli, dal quale sono scaturite ipotesi di cooperazione e possibili iniziative comuni, che vanno dalla diffusione del progetto all’attivazione di contatti con i giovani disposti a visitare l’Italia, all’interno di un’offerta turistica che vede al centro dell’attenzione il Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano, la costa e le città d’arte. 

Di seguito la modulistica:

Modulo per adesione parco nel mondo (rtf 44 kB – da inviare tramite email)
Relazione progetto “Parco nel Mondo” (pdf 965 kB)
Procedura iscrizione AIRE (pdf 120 kB)
Modulo per contatto emigrati (pdf 25 kB)
Lettera emigrati Villa Collemandina (pdf 6 MB)
Link al Sito ufficiale Parco Appennino